Al via il Padiglione Unacea a Construction Indonesia 2023

Unacea presente con un’area collettiva dedicata alle aziende italiane
di macchine e attrezzature per costruzioni

Si inaugura oggi il Padiglione Unacea a
Construction Indonesia, la fiera dedicata al mondo delle macchine, attrezzature e tecnologie per le costruzioni e l’edilizia, che si terrà fino al 16 settembre a Jakarta. La scorsa edizione della manifestazione ha registrato quasi 8.000 visitatori business e 227 aziende espositrici da 21 paesi su una superficie espositiva di 12.000 metri quadrati.

Unacea partecipa con un suo padiglione, situato nella hall b, che ospita una reception istituzionale per le aziende italiane partecipanti: Carmix (4710), Indeco (4711), M3 Metalmeccanica moderna (4709) e Sirmeccanica (4715). Questa iniziativa dimostra l’impegno dell’associazione nel promuovere l’internazionalizzazione delle aziende italiane, comprese le piccole e medie imprese, che svolgono un ruolo fondamentale nell’industria delle macchine per costruzioni.

“Dopo il successo ottenuto al Cspi Expo di Tokyo, dove abbiamo raggiunto risultati positivi nonostante le sfide imposte dopo la pandemia, siamo entusiasti di partecipare alla 23° edizione di Construction Indonesia. Il mercato indonesiano, con la sua crescente domanda di infrastrutture, rappresenta un’opportunità straordinaria per le aziende italiane di esplorare un mercato promettente per il settore e di instaurare legami commerciali duraturi – ha dichiarato Michele Vitulano, presidente di Unacea. L’associazione infatti si impegna a valorizzare il made in Italy attraverso l’organizzazione di padiglioni italiani alle fiere di settore rilevanti sullo scenario mondiale.”

Le esigenze di sviluppo infrastrutturale al centro delle politiche governative dell’Indonesia rappresentano un’opportunità per le aziende italiane specializzate in macchine e attrezzature per costruzioni interessate a espandere la loro presa internazionale. Unacea è attiva per sostenere e facilitare la connessione tra le aziende italiane e il promettente mercato indonesiano.

Leggi anche

Torna in alto