Usa prima destinazione delle macchine italiane

Ice-Agenzia in collaborazione con Unacea organizza il Padiglione Italia delle macchine e attrezzature per costruzioni a Conexpo/Con-Agg

Con oltre 240.000 macchine per costruzioni immesse sul mercato nel 2018, una crescita globale del 2,3%, e un mercato delle costruzioni stimato in 1,5 miliardi di dollari l’anno, gli Stati Uniti d’America sono una delle destinazioni commerciali più ambite per il settore. E lo sanno bene le tante aziende italiane di macchine e attrezzature per costruzioni che, nel corso dell’ultimo decennio, hanno investito per migliorare la loro presenza su questo importante mercato. Tendenza comprovata dai numeri dell’export che nel 2018 ha sfiorato quota €400 milioni, registrando un 20% sul 2017, e confermando gli Usa prima destinazione per le esportazioni italiane di macchine e attrezzature per costruzioni.

In questo clima di fiducia, Ice-Agenzia in collaborazione con Unacea, organizza il Padiglione Italia a Conexpo/Con-Agg, la più grande fiera di settore del continente americano e tra le prime al mondo, in programma a Las Vegas dal 10 al 14 marzo 2020. Il Padiglione Italia, allestito in area esterna (Silver Lot 1), ospiterà moduli da 12 metri quadrati già allestiti, di modo da permettere alle aziende aderenti di beneficiare di un pacchetto “chiavi in mano” e a un costo ammortizzato grazie alle risorse destinate al progetto da Ice-Agenzia – Ministero dello sviluppo economico.

“Gli Stati Uniti rappresentano una destinazione di fondamentale importanza per il settore italiano delle macchine e delle attrezzature per costruzioni – ha dichiarato Mirco Risi, Presidente di Unacea. I livelli delle esportazioni di settore verso gli Usa continuano a crescere a ritmi superiori al 10% l’anno, a testimonianza della crescente domanda di tecnologia e, perché no, di design italiano. L’iniziativa di Ice-Agenzia e Unacea permette alle piccole e medie imprese italiane del settore ad ammortizzare i costi di partecipazione alla fiera, e di presentarsi con un’immagine coordinata e ben riconoscibile, in grado di valorizzare e distinguere il made in Italy di settore”.

Collegamenti:
circolare informativa
scheda di adesione

Share this post

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn