Errore
  • Cann't get any slider data to generate slide in module "mod_sp_smart_slider".

Al via Bauma China

Ice-Agenzia e Unacea organizzano il Padiglione Italia delle macchine e attrezzature per le costruzioni

Si apre oggi Bauma China, una delle più grandi fiere di macchine per costruzioni e da miniera nel mondo, in programma a Shanghai fino al 30 novembre. Ice-Agenzia, in collaborazione con Unacea, hanno organizzato il Padiglione Italia, allestito nel padiglione 2-210 su una superficie di circa 600 metri quadrati.

Il mercato cinese di macchine per costruzioni, dopo la grave crisi registrata tra il 2012 e il 2016, quando le vendite crollarono da 500.000 unità a poco meno di 150.000 l’anno, ha ripreso a crescere a ritmi sostenuti già nel 2017, e dovrebbe attestarsi a 325.000 unità nel 2018. Guardando alle previsioni, secondo i dati di Off-Highway Research, presentati lo scorso ottobre a Roma durante l’Economic Forum del Congresso Cece organizzato da Unacea, il periodo 2019-2022 registrerà moderati ma costanti tassi di crescita, con 277 mila macchine vendute mediamente per anno. Guardando al commercio estero, secondo quanto emerge dagli ultimi dati diffusi da Istat, l’export italiano di settore verso la Cina, che nel 2017 ha raggiunto i €67 miliardi con una crescita del 30%, si mantiene stabile nel 2018, attestandosi a €41 miliardi nel periodo gennaio-agosto 2018. 

“Il Padiglione Italia a Bauma China si conferma un appuntamento fondamentale tra le attività di supporto all’internazionalizzazione che portiamo avanti – ha dichiarato Mirco Risi, presidente di Unacea. Grazie a questa iniziativa, tante aziende italiane nel corso degli anni sono riuscite ad approcciarsi e poi consolidare la loro posizione in un mercato come quello cinese che offre opportunità ma allo stesso tempo presenta non poche sfide, specie per realtà produttive medio-piccole”.

“Lo sviluppo delle grandi infrastrutture e dell’edilizia sia commerciale che residenziale si conferma un obiettivo prioritario per la Repubblica Popolare Cinese che ha investito nel biennio 2017-2018 oltre 900 miliardi di dollari - commenta Massimiliano Tremiterra, direttore dell’ufficio Ice di Shanghai. Da un lato assistiamo ad uno sviluppo delle infrastrutture pubbliche e residenziali dei centri urbani di seconda e terza fascia nelle aree interne della Cina, dall’altro è costante il lavoro di ammodernamento e ristrutturazione di edifici residenziali e commerciali”. 

Le aziende che esporranno nel padiglione Italia sono: Ama, Cangini Benne, CEPI Consorzio Esportatori Piacentini, Cosben, CSG Engineering, Erma-Rtmo, Esti, F.lli Zenzalari, Faresin Industries, Fluid-Press, G.F. Gordini, Generac Mobile Products, GL Locatelli, H.B.S., Idromeccanica Bertolini, Indeco Ind, Italcuscinetti, Marzocchi Pompe, MEP, Metalgalante, Nem, Nordimpianti System, Oleodinamica Marchesini, Oleoweb, Olmet Italy, Op, R.C., Rastelli Raccordi Commerciale, Settima Meccanica, Simex, Spring, Stucchi, Transfluid, Samoter-Veronafiere e VIS Hydraulics.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn