Crescono mercato e produzione italiani

Buone le prospettive future, ma restano disattese le richieste del settore in materia di macchine di nuova generazione ed emissioni urbane

Nei primi nove mesi del 2017 sono state immesse sul mercato italiano 7.964 macchine per costruzioni, con una crescita del 13% rispetto a quanto rilevato lo scorso anno. Più in dettaglio, le macchine movimento terra vendute sono 7.551, con una crescita su base annua del 13%, positivo anche il settore delle macchine stradali (11%) con 318 macchine vendute. Buono inoltre l’andamento della produzione italiana di settore che nel 2016 ha raggiunto il valore di €2,6 miliardi, e che si stima in moderata crescita anche nel 2017. Permane infine una forte propensione all’export, con una media nazionale del 75% di prodotto esportato e picchi fino al 95%.

“Il mercato e l’industria nazionale continuano a mostrare segni di ripresa, tuttavia sono ancora molte le occasioni perse - ha dichiarato Paolo Venturi, presidente di Unacea. Da tempo chiediamo che vengano considerate dalle amministrazioni comunali le problematiche legate alle emissioni nei centri urbani delle macchine per costruzioni più obsolete. Le misure introdotte nel 2017 in materia, che prendono in considerazione oltre alle emissioni del traffico privato anche quelle legate all’agricoltura e al riscaldamento, sembrerebbero andare nella giusta direzione. Eppure resta escluso il settore delle macchine costruzioni, dove continuano a non sussistere limiti all’uso di macchine obsolete, e che rappresenterebbe invece un contributo importante per il miglioramento della qualità dell'aria”.

Visualizza le tabelle dei dati nella pagina statistiche di unacea.org.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn